You are currently browsing the category archive for the ‘Know how’ category.

Tempo fa avevo scritto un po’ sulle mie infelici traversie con l’istallazione del lettore della Tessera Sanitaria (CNS, Carta Nazionale dei Servizi).
Trovandomi a ripetere la procedura a distanza di tempo, memore dell’esperienza precedente, sono arrivata all’obiettivo molto più velocemente.

Riporto la mia esperienza personale principalmente per me stessa, così la prossima volta spero di fare ancora prima.

Prima di tutto: se non avete il lettore apposito, la tessera sanitaria e il PIN della tessera non andate da nessuna parte. Seguite le procedure di attivazione suggerite dal sito ufficiale.

NOTA1: Come browser io ho usato Chrome. Quello consigliato ufficialmente è Firefox.
NOTA2: Non collegate il lettore in questa prima fase.

Dovrete scaricare e installare due programmini: il software di installazione del lettore (nei download appare così: MINILECTOR30_MACOSX_15_3_16) e il software installazione CNS (IDProtectClient-6.37.05). Si trovano nello step 1 e 2 della guida.
Una volta scaricati, ci cliccate sopra e seguite le indicazioni salvo l’ultimo step, il riavvio: per risparmiare tempo potete riavviare il computer una volta sola dopo averli installati entrambi.

Solo a questo punto collegate il lettore e inserite la vostra tessera.
IDProtectClient mette sulla scrivania i link a PINTool e Managar. Aprite Manager (l’icona rappresenta un CNS stilizzata con una lente di ingrandimento sopra). La quarta icona rappresenta una lente di ingrandimento sopra ad un certificato, cliccateci sopra: da lì potrete inserire il pin della vostra CNS.

A questo punto (se siete toscani…) andate su Servizi Toscana e scegliete uno dei servizi accessibili solo con la tessera (contrassegnati dal bollino giallo). Io volevo vedere il fascicolo sanitario. Quando ci cliccherete la prima volta (ma anche alcune delle successive…) vi viene richiesta una password. Dalla richiesta non si capisce cosa va inserito ma si tratta del PIN della tessera sanitaria. Una volta inserito dovrebbe andare tutto bene! Attenti però che se scollegate il lettore e lo riattaccate dà problemi e potrebbe essere necessario un riavvio.

 

 

1- Avere tessera sanitaria (+ il PIN) e il lettore apposito

1- Avere tessera sanitaria (+ il PIN)
e il lettore apposito

 

installazione csn punto 2

2. Scaricare il software di installazione del lettore e quello di installazione della CSN poi installarli secondo la procedura guidata. Dopo Riavviare.

 

Installazione csn fase 3

3. Cliccate sull’icona Manager che è stata messa sulla scrivania.

 

ID Protect Manager

Scegliete la quarta icona dell’ID Protect Manager ed inserite il vostro PIN

 

 

4. andate su http://servizi.toscana.it/ e cliccate su Fascicolo Sanitario Elettronico

4. andate su http://servizi.toscana.it/
e cliccate su Fascicolo Sanitario Elettronico

Richiesta PIN

5. Quando vi appare questa richiesta o qualcosa di simile, inserite il PIN

 

Fascicolo Sanitario Elettronico

6. Evviva! Ci siamo!

 

Richiesta certificato

Spesso vi riproporrà questa schermata: dare ok finché non sparisce (potrebbe occorrere cliccare ok anche 6 volte!)

 

Una volta dentro vedete una timeline con i vostri eventi sanitari: ricoveri, referti di analisi, i farmaci che avete preso… Ma attenzione: non tutte le strutture private che fanno analisi, anche se convenzionate con l’ASL, forniscono i dati al sistema, quindi la panoramica è estremamente parziale (PECCATO!).

Dalla sezione Il mio profilo è possibile autocertificare la fascia di reddito e la posizione economica rispetto al ticket.

In Il mio taccuino si possono inserire molte informazioni manualmente, utili per avere una cronistoria medica… Purtroppo però le informazioni inserite manualmente non si aggiungono alla timeline.

Lo strumento avrebbe più potenzialità di quelle effettivamente sfruttate, ma vale la pena di darci un’occhiata.

Segnalatemi eventuali errori 🙂

Annunci

In risposta alle pressanti proteste degli utenti, Facebook tenta di correre ai ripari ed oggi (almeno a me) è arrivato l’annuncio di migliorie nella condivisione dei dati.

La guida che viene fornita in italiano non è tradotta particolarmente bene, ma è una buona panoramica su ciò che si può fare e che pochissime persone con cui mi è capitato di parlare sanno.

Una prima cosa positiva è che questa volta hanno conservato le nostre impostazioni precedenti, cosa che non era avvenuta in passato e che aveva fatto sì che molte persone si fossero ritrovate a esporre inconsciamente al mondo un’enormità di dati sensibili. (Tuttavia, se siete tra quelli che all’epoca non avevano risistemato le impostazioni di privacy, fatelo adesso! Non è che vengono recuperate le impostazioni iniziali!).

Un’altra cosa carina è la tabellina riassuntiva della privacy accessibile da Account>impostazioni sulla privacy… anche se non è proprio autointuitivo capire a cosa serva.
Serve:
1. per avere un colpo d’occhio sulla situazione delle privacy del proprio account
2. per modificare più impostazioni d’un colpo
Non fatevi sfuggire, comunque, la possibilità di PERSONALIZZARE. “Personalizza impostazioni” è una scrittina piccola che dà accesso ad un vasto mondo!
Pagina della privacy di facebookNella pagina “Personalizza impostazioni” potete decidere la visibilità di alcuni tipi di dati.
Visibili a:
TUTTI (tutti su internet!)
AMICI DI AMICI (fate due conti: parecchia gente)
SOLO AMICI (solo i vostri 300 o 500 “amici”)
PERSONALIZZATO… ecco! questa è un’impostazione nascostissima che mi piace tanto. Consente di escludere singoli amici o gruppi di amici (se avete creato dei gruppi, ovviamente! ed io consiglio di farlo). Potreste voler escludere vostra madre, il vostro capo, l’ex… può essere comodo! Si potrebbero selezionare anche delle “persone specifiche” a cui consentire la visualizzazione del contenuto… Ma non ho ancora capito se funziona. Tempo fa mi pareva di no.

Inoltre, insisto a segnalare la possibilità, sconosciuta ai più, di gestire “le foto e i video in cui si è taggati”.

Ancora confusa l’organizzazione delle impostazioni per le applicazioni. Infatti da Account>impostazioni applicazioni non si accede alla stessa pagina a cui si arriva da Account>impostazioni sulla privacy>applicazioni e siti web… andrebbero controllate entrambe.

Da Account>impostazioni sulla privacy>applicazioni e siti web è possibile:
– controllare chi vede gli aggiornamenti delle nostre attività nelle applicazioni (hai vinto, sfidi qualcuno, ti nasce un tacchino in farmville…) (tuttavia questo genere di dati si può controllare per le singole applicazioni da Account>impostazioni applicazioni poi ancora “modifica impostazioni”>”autorizzazioni aggiuntive” ||| complicatissimo, lo ammetto… potrebbero fare decisamente meglio).
– controllare le informazioni che le applicazioni degli amici potranno pescare su di noi.
– le informazioni che potranno usare certi siti per fare una personalizzazione istantane.
– cosa di noi potranno vedere coloro che ci cercano sui motori di ricerca (es. cerco il mio nome su google e la prima cosa che appare è la pagina di facebook. Se non voglio posso impedirlo. Di default è consentito).

Per altro, riguardo ai dati accessibili dalle applicazioni, Facebook dichiara:
Le applicazioni possono vedere solo le informazioni per le quali hai già impostato la privacy su “Tutti”. Per accedere ad altri dati, che devono essere strettamente necessari al loro funzionamento, sono obbligate a richiedere la tua autorizzazione per ogni singola informazione.

—-

Qualcuno sarà felice di sapere che può ignorare automaticamente gli inviti ad aggiungere applicazioni di un certo suo contatto (Account>impostazioni sulla privacy>elementi bloccati). Non sembra, invece, possibile ignorare gli inviti ad eventi.

—-

Infine un mistero. Sono riuscita a regolare la privacy sulla visualizzazione delle pagine a cui sono iscritta… ma come ho fatto? Non risco più a trovare la pagina!!!

—-
Ecco: per ora queste sono tutte le mie indicazioni… Badateci alla privacy. Senza paranoia, ma è importante avere coscienza di cosa di noi è visibile a chi. 😀

Dopo il primo, entusiastico, impatto… qualche perplessità.

Ora che c’è quella bella possibilità di avere la simulazione di come vedono gli altri il nostro profilo (impostazioni>privacy>anteprima del mio profilo) mi accorgo che adesso gli utenti del web vedono, oltre a quel che vedevano prima (foto del profilo e amici) anche le pagine di cui sono fan.

Inizialmente si vedevano anche i gruppi, ma mi hanno spiegato come disattivarli (applicazioni>sfoglia applicazioni>gruppi -> mostra solo agli amici).

Invece sembra che sia impossibile disattivare la visualizzazione delle pagine.

Ci sono molte lamentele in proposito, perciò speriamo che venga posto rimedio a questa cosa al più presto.
Noto che fino a pochi giorni fa erano visibili anche i riquadri, mentre adesso no, senza che io abbia fatto nulla (o almeno credo)…

Molto interessante è lo scambio di domande e risposte tra gli utenti nel centro assistenza… purtroppo decisamente infrattato. Per porre una domanda… Impostazioni> Centro Assistenza > privacy > come faccio a proteggere la mia privacy? > Per ottenere ulteriori informazioni su Privacy: Come proteggo la privacy?, rivolgi la domanda ad altri utenti (colonna a dx).

Quando viene data una risposta alla vostra domanda sarete notificati 🙂

Hanno modificato la gestione delle privacy e, all’occasione, hanno stilato una bella paginetta di spiegazione. In attesa di sperimentare, è interessante leggerla!

Primo impatto: figata!

Finalmente è possibile controllare cosa ogni nostro contatto può vedere! Se usate operazioni di privacy complesse è FONDAMENTALE! Perché magari a Tizio permettete di vedere le foto e non le note, ma gli aggiornamenti sì, a Caio rendete visibili solo le note e non gli aggiornamenti e non le foto… e dopo un po’ andate a ricordarvi come funziona ;^_^

Un’altra cosuccia carina è poter impedire selettivamente ad alcuni contatti di inviare applicazioni…

Facebook ha avuto ormai diversi piccoli aggiustamenti da quando ho scritto il primo articolo Facebook, limitare i danni e per riprendere il filo ho preferito riscrivere tutto scegliendo un’organizzazione un po’ diversa. La prima volta avevo raggruppato le informazioni per tematica Come proteggere la privacy? Come evitare l’invasione di notizie? e tutto quel che si poteva fare.
Quata volta ho provato ad esaminare tutte le IMPOSTAZIONI secondo l’ordine e i raggruppamenti in cui vengono presentate su Facebook stesso.
Il consiglio per chiunque (dai ‘paranioci’ della privacy agli ‘esibizionisti’… ogni impostazione è a doppio taglio ^__-) è quello di prendersi un po’ di tempo (anche a tappe) e verificare tutti questi punti del loro profilo:

Aprite la pagina delle “Impostazioni” (banda blu in alto, a destra) fate clik senza scendere nel menu a tendina (a meno che non conosciate già la vostra meta):

IMPOSTAZIONI>IMPOSTAZIONI

1. Nome:
Potete decidere con quale nome presentarvi, indipendentemente dal nome col quale vi siete iscritti. Potete anche rendere possibile per gli altri trovarvi sia per nome anagrafico che per soprannome (usando il campo facoltativo “nome alternativo”).
Io consiglio di utilizzare il nome vero e il soprannome solo se c’è veramente una grossa fetta di persone che vi conosce SOLO per soprannome.
Rimanere anonimi può essere una soluzione solo per alcune situazioni particolari tipo: avete un lavoro che renderebbe molto rischiosa la rintracciabilità su facebook e tuttavia, avendo molti amici già online, volete poter essere in contatto con loro (es. un giovane professore che non voglia rischiare di essere trovato dagli studenti).
NON CAMBIATE CONTINUAMENTE IL NOME UTENTE o farete impazzire i vostri amici che, non riconoscendovi, potrebbero cancellarvi!

2. Nome utente:

E’ il nome con cui siete registrati. Può essere cambiato una volta sola e nei limiti della disponibilità.
Se vi chiamate Mario Rossi o Pasquale Esposito (ma anche combinazioni di nome-cognome meno comuni spesso vanno incontro all’omonimia) probabilmente dovrete ricorrere a giochetti tipo Mario.Rossi90. Questo nome tuttavia servirà a ben poco dato che il login si effettua con mail e pw e il nome visualizzato è quello del punto 1.

3. E-mail:
email di contatto. E’ la mail che userete per effettuare login, alla quale vi manderanno le infomazioni e le notifiche e che gli altri utenti potranno usare per contattarvi.
Potrete impostare in modo da limitare le notifiche (vale la pena di farlo perché sono davvero troppe) o da non permettere a nessuno di visualizzare la vostra email. Potreste inoltre decidere di non utilizzare la vostra email principale, ma una secondaria in cui non vi daranno fastidio un po’ di notizie inutili.

4. Password:
In ogni momento è possibile cambiare la password per accedere. Se pensate che qualcuno abbia scoperto la vostra password cambiatela! Il “furto di identità ” può essere spiacevole.

5. Account collegati:
una funzione che non ho sperimentato

6. Privacy > gestisci (accessibile anche direttamente dalla banda blu, menu a tendina delle Ipostazioni)

ATTENZIONE: oggi (2 dicembre 2009) Facebook ha inviato a tutti gli utenti un avviso preannunciando novità nelle impostazioni della privacy. Quanto segue potrebbe dover essere rivisto a breve.

6.1. Privacy del Profilo “Controlla chi può vedere le informazioni sulla pagina del tuo profilo”
Per ogni voce potete scegliere se quelle determinate informazioni possono essere visualizzate: da tutti (tutti gli utenti di facebook), le mie reti e i miei amici (poco meno che tutti: i vostri amici e tutti coloro che vivono nel vostro paese, che hanno frequentato il vostro liceo etc), amici di amici (ancora un renge piuttosto ampio se cominciate ad avere 100 o 200 amici e loro altrettanti), solo amici (solo gli iscritti di facebook che avrete accettato come “amici”) e personalizza.
PERSONALIZZA è piuttosto importante perché vi permette di escludere certi fb-amici o gruppi di fb-amici da certe informazioni. Consiglio fortemente di creare una LISTA “nera” di fb-amici in cui inserire tutti coloro a cui volete mostrare ben poco (per es. il capo, i colleghi, vostro padre, i fb-amici che non conoscete nella realtà). Dopo vi basterà inserire nella casella “eccetto” di “personalizza” il nome della lista per escludere tutti quelli che ne fanno parte dalle informazioni in questione e all’iscrizione di un nuovo amico “scomodo” basterà inserirlo nella lista perché venga escluso da tutti i campi off-limits per la lista.
C’è anche la voce “qualche amico”. ritenevo che selezionare qualche amico implicasse automaticamente che le info fossero visibili per tutti gli altri. Curiosamente questo non succede. Secondo me è un bug. Se sapete com’è che funziona ditelo anche a me!
Vi faccio notare anche FOTO IN CUI SEI TAGGATO/A visto che è uno spinoso problema: questo è un punto in cui uso la mia “lista nera” perché non posso controllare al 100% le foto in cui sono taggata (posso togliere i tag di volta in volta quando le foto non mi sembrano adeguate, ma questo implica una sorveglianza 24h/24). Ci sono persone dalle quali mi fare vedere in qualunque stato, ed altre che no. Vedete voi! NB. che questo non impedisce che vengano visualizzate le foto che inserite voi. Quest’altra cosa si fa dalle impostazioni privacy degli album fotografici (giustamente hanno inserito un link sotto alla voce “foto in cui sei taggato/a”)

6.2. Privacy della Ricerca: chi può cercarvi su facebook e cosa potrà vedere prima di essere accettato come amico (indipendentemente dal fatto che il profilo sia pubblico o privato)? Inoltre, chi cerca il vostro nome sui motori di ricerca più comuni (es. Google) può o no trovare il vostro profilo su facebook? di default può, ma potete richiedere che non lo faccia. Tenete presente che se anche vi depennate ci vorrà un certo tempo (diversi mesi) prima che vi cancellino realmente.

6.3. Privacy Notizie e Bacheca, azioni interne a Fb:  quali delle vostre attività su fb saranno pubblicizzate ai vostri amici?… la bacheca è la vostra vetrina, scegliete cosa volete metterci.
Privacy Notizie e Bacheca, Inserzioni di facebook: se mai venisse permesso ad inserzionisti di utilizzare le foto degli utenti per farsi pubblilità a chi consentite che la vostra immagine venga mostrata? Per me NESSUNO perché dovrei lasciar usare la mia immagine gratuitamente a chissàcchi???
E’ già permesso di utilizzare le foto degli utenti per pubblicità sociali (quelle come “la tua amica Carmela è iscritta al gruppo Amici della Pimpa, vuoi iscriverti anche tu?”). Potete vietarlo scorrendo la pagina fino in fondo (furbacchioni, l’hanno nascosto).

6.4. Privacy Applicazioni: vi riporto la spiegazioni che trovate nella pagina stessa visto che la questione delle Applicazioni è complessa. NB. I comandi disponibili in questa sede si riferiscono alle applicazioni aggiunte dai vostri amici e non da voi direttamente (per quelle vedete il mio punto “8”):

Informazioni che gli altri utenti possono visualizzare attraverso la Piattaforma Facebook
Quando un tuo amico consente a un’applicazione di accedere alle proprie informazioni, è possibile vengano messe a disposizione dell’applicazione anche le informazioni su di te visualizzabili da tale amico.
Tutte le applicazioni devono rispettare le impostazioni sulla privacy esistenti. Ad esempio, se un’applicazione crea una presentazione dei tuoi album di foto, e per uno di questi album è impostata l’opzione ” Solo i miei amici”, la presentazione verrà visualizzata solo ai tuoi amici.
Se credi che una delle applicazioni violi le normative sulla privacy di Facebook, segnalala immediatamente. Puoi segnalare le violazioni dalla pagina Info dell’applicazione, cliccando su “Segnala applicazione” nella parte inferiore della pagina stessa, oppure cliccando su “Segnala” nella parte inferiore di ogni pagina interna all’applicazione.
Puoi utilizzare i comandi presenti in questa pagina per limitare i tipi di informazioni visualizzabili dai tuoi amici mediante le applicazioni. Questa opzione è applicabile solo alle applicazioni che non utilizzi personalmente.

In questa pagina ci sono anche altre opzioni che non ho approfondito, per esempio facebook connect e i siti web beacon.

Seguono però due utilissime cosucce: Applicazioni bloccate (applicazioni a cui viene impedito selettivamente di accedere ai vostri dati) e Ignora gli inviti a udare le applicazioni che consente di ignorare tutti gli inviti a usare le applicazioni da parte di determinati amici. Questa opzione è disponibile sulla pagina delle richieste. Potete eliminare persone da questa lista in qualsiasi momento usando il collegamento riportato accanto al loro nome.

6.5. Blocca persone: come si fa a non farsi trovare su facebook? se l’utente è già iscritto basta selezionarne il nome, se non è ancora iscritto se ne può bloccare la mail (salvo che non è sempre facile indovinare con quale email andrà ad iscriversi!)

7. Disattiva account: potete farlo in qualsiasi momento e il vostro account verrà congelato, cioè i vostri dati rimarranno lì, ma non saranno più accessibili a nessuno. Se voleste riattivare l’account lo trovereste come lo avete lasciato (così mi hanno detto perché io non ho disattivato l’account 🙂

IMPOSTAZIONI>RETI
Facebook è composta da molte reti, come, ad esempio, quelle relative a aziende, regioni, scuole o università. Iscriversi ad una rete può servire a trovare nuovi amici nel vostro ambito di interessi.

IMPOSTAZIONI>NOTIFICHE
In questo caso si tratta nelle notifiche via email cioè delle informazioni che facebook vi inotrerebbe nella casella di posta.
Se non depennate almeno un po’ delle caselline nella colonna di mezzo sarete inondati di email.
Se guardate facebook con un carta frequenza depennatele tutte (e fatelo periodicamente perché di tanto in tanto appaiono caselline nuovo e di default vi notificheranno). Se lo guardate raramente fate una selezione accorta.

IMPOSTAZIONI>MOBILE/LINGUA/PAGAMENTI
Mobile e Pagamente non li ho sperimentati. Da LINGUA è possibile impostare la lingua, come è ovvio. Le lingue disponibili sono veramente molte (vengono tradotte tutte le comunicazioni di facebook e l’interfaccia e non le applicazioni né i messaggi di chi vi scrive).

“8”. Tornando alla banda blu, sempre alla voce Impostazioni, ma questa volta guardando il menu a tendina, scegliete  “IMPOSTAZIONI APPLICAZIONI” (potete accedervi anche dal basso a sinistra, menu a tendina all’insù della voce “applicazioni”> modifica applicazioni):
Qui avete la lista delle applicazioni accettate. Assicuratevi che Mostra, in alto a destra sia impostato su Autorizzate, per vederle tutte.
Vi consiglio di cancellare via via quelle che non usate (pensate che ogni volta che fate un test accettate un’applicazione!) per mantenere un po’ di ordine. Inoltre consiglio di usare “Modifica Impostazioni” (relativo ad ogni applicazione) per togliere all’applicazione l’ “autorizzazione aggiuntiva” a pubblicare le attività recenti sulla bacheca (volete davvero far sapere al mondo che giocate 113 partite di Tetris al giorno o quanti brutti anatroccoli trovate nella vostra fattoria virtuale? Non so cosa succeda a cambiare le generiche impostazioni di privacy, invece.

Per finire, c’è un altro tipo di notifica, quello che appare nel cartellino minuscolo in basso a destra. Alcune notifiche sono utili (quando ti commentano, quando ti taggano, quando ti rispondono) ma molte di quelle che arrivano sono davvero inutili (tizio ti manda un bacio, caio ha superato il tuo record…). Segnalate le notifiche indesiderate come spam e le bloccherete… almeno per un po’! Sono così tante che non avrete mai pace al 100% ma le cose andranno meglio. Un’altra cosa che potete fare a partire dal menu a tendina all’insù delle notifiche è aprire la pagina delle notifiche (mostra tutte) e depennare un po’ delle caselline a destra, relative alle applicazioni che avete accettato. Personalmente lascio le notifiche della bacheca, delle foto, dei link, degli apprezzamenti e dei commenti alle notizie.

Una domanda poi la faccio io… qualcuno sa come interrompere una discussione sulla posta di facebook? es. tizio invita 30 persone ad una festa e non lo fa con un evento ma con una fb-email. Ognuno dei 30 risponde a tutti. Se la festa non mi interessa come posso spezzare la catena ed evitarmi di avere tutte le email sugli accordi? Ho provato a cancellare la mail ma non basta. Ho provato a segnalarla come spam ma non funziona neanche questo uffa

E’ una cavolata ma ci sono impazzita. Ogni volta che copiavo un testo da internet su Word me lo riempiva di voragini tra un paragrafo e l’altro e per risistemarlo ci mettevo secoli ridando manualmente tutti gli “a capo” tenendo premuto shift.
Invece bastava modificare un’ipostazione da formato>paragrafo>non aggiungre spazio tra paragrafi dello stesso stile.
Questa impostazione ha risolto anche il problema della giustificazione del testo… l’ultimo rigo giustificato di ogni paragrafo veniva stirato a prendere tutto lo spazio anche quando era composto di due sole parole.
Così invece non succede 🙂
So che tutto ciò ha un perché, ma al momento mi accontento di vedere che funziona >.<

Word

Conoscete tutti Wikipedia. pbWiki è una versione privata (ristretta? personalizzabile?), ma ha la stessa logica.

Per questa volta non spiego cos’è e come funziona un pbWiki.

Visto che i miei compagni di corso sono mediamente iscritti almeno a 3 di queste robe dedico a loro una piccola spiegazione su come sopravvivere all’alluvione di notifiche.
Lo faccio anche perché qualcuno se no finirà per odiarmi, visto che molte sono a mio nome >.<

Inzomma:

Effettuate il login e vedrete la vostra email in alto a desta e sotto “account” e “sign out”.

Andate al vostro account.

Di default vi troverete sul vostro profilo, ma ci sono altre 2 etichette sotto la scritta pbwiki a sinistra.

Selezionate la prima “HOME”.

Sotto all’elenco dei pbWiki a cui siete iscritti vedrete la scritta rossa “PREFERENCES”. Da qui potete decidere di ricevere le notifiche da “ogni minuto” a “una volta al giorno” a… mai. Ma queste impostazioni verranno applicate a tutti i wiki della lista. Se siete iscritti a più di un wiki e solo di uno non volete più notizie, limitatevi a depennare la casellina “Enable notification” che vedete scritta accanto al nome nell’elenco.

Io vi consiglio di richiedere le notifiche “at most once per day”.

avartars_avatar sp_avatar portrait_avatar Doll Maker

Crea Avatar Permette di creare avatar sempilci e colorati. Le combinazioni non sono però moltissime e c’è qualche complicazione nel salvataggio. Nulla di insormontabile.
Se avate un mac, composta l’immagine, usate mela+shift+4 per selezionare la porzione di schermo che desiderate.
Con un pc invece…
– Copiate la schermata intera pigiando Ctrl+Stamp (Stamp sta in genere in alto a destra nella tastiera, accanto a F12). NB. Non c’è nessun feed back. L’immagine viene memorizzata senza che appaiano messaggi o ci siano suoni.
– Aprire un programma di fotoritocco, copiare l’immagine con Ctrl+V, ridimensionarla e salvarla possibilmente in formato jpg (in gif non viene bene).
– Tutto ciò si può fare con Paint:
Aprite Paint (Start > Programmi > Accessori > Paint)
Premete Ctrl+V
Evidenziate la zona desiderata
Copiate con Ctrl+C
Aprite un nuovo documento con Ctrl+N
Incollate l’immgine in alto a sinistra (Ctrl+V)
Ritagliate la pagina spostando l’angolo in basso a destra (il puntatore si trasforma in una doppia freccina se lo passate sopra al minuscolo quadratino nero che c’è nell’angolo. Una volta che è trasformato, tenendo premuto il mouse è possibile ridimensionare l’area)

Crea Avatar

South Park studio permette di creare facilmente avatar nello stile del noto cartone animato “South Park”

SP Studio
Portrait, illustration Maker permette di creare un avatar a mezzobusto combinando una vasta scelta di elementi. Il procedimento è molto semplice, tranne nella modalità di selezione del colore di occhi e capelli, va infatti inserito il codice del colore. Quello di default è il castano. Ve ne suggerisco alcuni da copiare nella casellina corrispondente della sezione “coloration”:

Capelli

biondo: #d3bd00
nero:#000000
rosso: #d30000

Occhi
verdi: #168600
neri: #000000
celesti: #00f6ff
blu: #0018ff

E per salvare? In “allignament” potete scegliere il formato, gif, jpg, png. Poi cliccate sull’anteprima e vi propone automaticamente di scaricarla.

Portraits

eLouai’s Candybar Doll Maker 3 sarebbe un “dress up game”, la versione tecnologica di Gira la Moda, ma è adatto anche per creare avatar fashion e brilluccicosi. La scelta, organizzata solo per macrocategorie e colori, è persino disorientante. E’ possibile salvare l’immagine realizzata in vari formati ed anche come codice html.

Eluai-doll-maker

Tutte queste applicazioni in rete si prestano anche a realizzare semplici ritratti degli amici o di personaggi noti.

Questi sono i miei compagni di corso…

La classe di Teorie dalla Comunicazione

Questi alcuni personaggi del manga Nana, di Ai Yazawa:

doll-nana-ozRendoll-hachiTakumi

e se non vi basta potete anche simpsonizzarvi…                                Io Simpson style

GOANIMATE

goanimate

Permette di creare animazioni molto complesse e accattivanti utilizzando sfondi, suoni personaggi e azioni combinabili.
E’ anche possibile caricare immagini dal proprio computer.
L’animazione può essere condivisa facilmente tramite un bel numero di social network (tra cui il nostro amico facebook) e tramite link. Occorre la registrazione, ma è gratuita.

Questo è un esempio di che viene in 5 minuti…

ANIBOOM
Permette di creare animazioni anche piuttosto elaborate partendo da poche forme geometriche. Ci vuole un po’ di fantasia e di applicazione perché non è così intuitivo. Il video creato può essere esportato come gif., visto on line o spedito ad un cellulare.

ANIMASHER
Permette di creare animazioni complesse facendo interagire immagini e personaggi caricati dal proprio computer o scelti nella libreria. E’ abbastanza semplice da usare anche se non semplicissimo. Le animazioni create possono essere condivise su varie applicazioni (tra cui facebook) o tramite link.

Come era ovvio, è possibile cambiare le preferenze di Unyk.
A me pare che all’iscrizione mi abbiano chiesto solo se volevo ricevere informazioni dei partner di Unyk (e avevo detto no).
Cmq. sia una furbata del programma o una svista, se avete Unyk andate a controllare “il mio account” (link verde in alto a destra), preferenze>modifica… e fate in modo da depennare la voce “Vorrei inviare un richiamo ai miei contatti in attesa ogni 2 settimane, per un massimo di 2 volte”. …

Vorrei inviare un richiamo ai miei contatti in attesa ogni 2 settimane, per un massimo di 2 volte.
Vorrei essere avvertito/a via e-mail ogni volta che uno dei miei contatti aggiorna le proprie informazioni.
Vorrei ricevere una mail informativa quando une dei miei contatti diventa un utente UNYK.
Vorrei essere avvertito/a via e-mail dei compleanni dei miei contatti. Avvisatemi 5 giorni prima.
Vorrei essere informato/a delle novità UNYK.
Vorrei ricevere il rapporto mensile di attività della mia rubrica UNYK.
Vorrei approfittare delle offerte promozionali dei partner di UNYK.
Accetto di ricevere domande di connessione da persone che non conoscono necessariamente il mio indirizzo e-mail o il mio identificativo UNYK.
Vorrei essere avvertito/a via e-mail se ho omesso di sincronizzare il mio cellulare con UNYK nel corso dell’ultimo mese.

unyk