You are currently browsing the monthly archive for gennaio 2011.

[[Estrattino dalla mia tesi (pronta! ora manca l’ultimo sforzo)…]]

Il fan vid (o semplicemente vid) è un video musicale realizzato dai fan. Originariamente (a metà anni Settanta) si trattava di slide show di immagini statiche con un sottofondo musicale. Adesso si tratta spesso di collage di clip video adattati a una canzone in modo da raccontare qualcosa.

Ecco l’ultimo esempio che mi è arrivato sotto mano:

Qui vediamo una tipica fantasia slash (cioè in cui protagonisti maschili etero vivono trame amorose tra loro) Harry/Piton/Lupin raccontata attraverso un mix di immagini tratte dai film di HP con per sottofondo la canzone di Renato Zero “Il Triangolo No”.

Come collage di video, ne ho visti di migliori (montati in modo più credibile… del resto con Harry Potter era complicato dato il cambio notevole di fisionomia dell’attore protagonista attraverso i vari film), ma la canzone è divertente XD

Annunci

La neve: non si scioglie, non spappeggia, non scivola, a malapena si sporca (ma solo sulle strade altamente trafficate). Era ovunque. In certi momenti il cielo era bianco, la neve era bianca e copriva tutto e, in sostanza, sembrava di stare in una palla bianca priva di confini e riferimenti O.o

Neve neve neve

Il cibo: di tedesco ho provato delle polpettone di patate ripiene di pane fritto e non mi sono piaciute molto, mentre il sughino abbinato era ok, poi gli spätzle fritti (…li preferisco non-fritti però), le ali di pollo al sugo con patate (che forse sono di origine americana, ma le mangiano anche lì e sono molto buone anche se un po’ rognose da mangiare), una bistecchina ai funghi con patate, la colazione salata con uova strapazzate con fughi e peperoni, i piccoli e deliziosi bratwurst nella versione tipica di Norimberga e, all’ultimo, grazie a airberlin e ad un ritardo pauroso dell’aereo (oltre 7 ore!), brazel con salsiccia.

Bistecchina e patate

Uova strapazzate per colazione

Spätzle

Brezel

Per il resto abbiamo mangiato calabrese, il ché vuol dire che abbiamo mangiato notevolmente bene XD
Degno di nota il rosotto coi gamberi del padrone di casa (un cuoco davvero eccellente!).

Risotto con gamberi

Un’ultima nota culinaria: i doner kebab che fanno in Germania non hanno nulla a che fare con quelli che fanno qui e sono incredibilmente BUONI!

Bere: la birra non mi piace, neanche quella tedesca doc. Il paese dov’ero (Dingolshausen) pare sia noto per il vino, ma la casa era ben fornita di vini toscani e così ho assaggiato solo il Feuerzangenbowle come alcolico locale… è una specie di vin brulé, ma rispetto a quelli che avevo assaggiato in Italia sa meno di chiodi di garofano e cannella e più di mela e arancio. Ricorda vagamente la sangria 😀
Scalda molto… in vari sensi…

Feuerzangenbowle

Discoteca: 4 sale con musica diversa (per quanto nessuna di mio gusto, ma va be’), ambienti relax, tutto enorme: SEI EURO, un euro se vuoi il guardaroba, 3€ la birra, 5 i cocktails. Cioè? qua, DOVE?

Piascina: ne vogliamo parlare?
– una piscina interna  grande + una piccola piscina interna per i bambini
– due piscine esterne riscaldate (40 e 30 gradi, una col cloro, una col sale) con gayser, correnti, getti d’acqua, idromassaggio .
– 4 tipi diversi di sauna
– toboga
Ingresso per tutta la giornata meno di CINQUE EURO (armadietto, docce calde e asciugacapelli compresi).

NE VOGLIAMO PARLARE???
HIDRON offre meno della metà a più del triplo…

Bowling: ok quello s’è pagucchiato 11€ a testa in 5, ma ci siamo divertiti.

Mmmm… per ora non mi vengono altre curiosità…